CONCATTEDRALE DI SANTA MARIA ASSUNTA

RIVO DI PUGLIA (BARI) - 1977/1982

ENTE APPALTANTE Soprintendenza per i Beni Ambientali e Architettonici della Basilicata - Potenza

SOPRINTENDENTE Arch. Giuseppe Zampino

PROGETTO Ing. Mario Maragno

DIREZIONE LAVORI Ing. Mario Maragno

La Concattedrale di Ruvo di Puglia costituisce uno dei più interessanti esempi di architettura romanica pugliese, nel centro antico della cittadina situata su una collina a 250 metri sul livello del mare, da cui dista circa 15 chilometri. Fu edificata tra la fine del XII e la metà del XIII secolo sui resti di più antichi edifici, mentre il campanile, probabilmente facente parte di un complesso fortificato, risulta preesistente alla Cattedrale stessa. Nel corso dei secoli il sacro edificio fu oggetto di numerosi interventi di restauro e di ampliamento, come la costruzione del Cappellone del Santissimo Sacramento addossato sul lato sinistro. Nel corso del XVIII secolo, l’interno fu adornato in stile barocco, e dei lavori di costruzione delle cappelle sul lato destro, conclusi nel 1749, resta traccia in una
lapide collocata in facciata.

Le nostre attività in Italia

Lavoriamo in molte regioni d'Italia indifferentemente con committenze pubbliche e private, incentrando il nostro lavoro tra architettura religiosa e civile.

Contattaci

  • Cingoli Nicola & Figlio S.r.l.
    Via Acquaviva, 11 – 64100 Teramo
    Telefono: 0861-211439
    Fax: 0861-413784
    E-Mail: cingoli@impresacingoli.it