CASTELLO PICCOLOMINI

CELANO (L'AQUILA) - 1956/1958

ENTI FINANZIATORI Ministero della Pubblica Istruzione - Ministero dei Lavori Pubblici

ENTI APPALTANTI Soprintendenza ai Monumenti e Gallerie dell’Abruzzo e Molise - L’Aquila Provveditorato Regionale alle Opere pubbliche - L’Aquila - Genio Civile di Avezzano

SOPRINTENDENTE Prof. Raffaello Delogu

PROGETTO Arch. Augusto Angelini Ufficio Tecnico del Genio Civile di Avezzano

DIREZIONE DEI LAVORI Arch. Augusto Angelini Ufficio Tecnico del Genio Civile di Avezzano

Già da lontano l’imponente sagoma del Castello, svettante dal punto più alto del centro storico, domina da ogni visuale l’abitato di Celano, situato su di un’altura a 860 metri sul livello del mare, fra la piana del Fucino e il massiccio del Monte Sirente. Quando, nel 1956 fu deciso l’intervento di consolidamento e restauro, il castello presentava un generale stato di fatiscenza, essendosi verificati crolli di coperture, di volte e dei torrioni d’angolo. I lavori, appaltati dalla Soprintendenza ai Monumenti con la collaborazione del Provveditorato Regionale alle Opere Pubbliche, si conclusero nel 1958.

Le nostre attività in Italia

Lavoriamo in molte regioni d'Italia indifferentemente con committenze pubbliche e private, incentrando il nostro lavoro tra architettura religiosa e civile.

Contattaci

  • Cingoli Nicola & Figlio S.r.l.
    Via Acquaviva, 11 – 64100 Teramo
    Telefono: 0861-211439
    Fax: 0861-413784
    E-Mail: cingoli@impresacingoli.it