CATTEDRALE DI SANTA MARIA ASSUNTA

ATRI (TERAMO) - 1991/1997

ENTE APPALTANTE Soprintendenza per i Beni Ambientali, Architettonici, Artistici e Storici dell’Abruzzo - L’Aquila

SOPRINTENDENTI Arch. Renzo Mancini - Arch. Guglielmo Maria Malchiodi - Arch. Giovanni Bulian

PROGETTO Arch. Luigi Martella

DIREZIONE DEI LAVORI Arch. Luigi Martella

La conservazione di un monumento quale la Cattedrale di Atri non può risolversi con interventi episodici, limitati nel tempo, ma si deve svolgere con la continuità richiesta dagli eventi naturali e dal trascorrere del tempo, che insidiano la resistenza delle antiche strutture. D’altra parte, bisogna tener conto delle risorse disponibili che, se commisurate all’importanza storica e architettonica di un tale edificio, rappresentano un impegno finanziario notevole, necessariamente diluito su periodi non brevi. Nel 1991 la Soprintendenza per i Beni Ambientali, Architettonici, Artistici e Storici dell’Abruzzo ha ravvisato l’urgenza di procedere sia al consolidamento del campanile, danneggiato da un fulmine che aveva colpito la cuspide, sia di monitorare eventuali spostamenti relativi fra le murature e i pilastri della navata centrale, visto il sensibile spiombamento del muro di prospetto destro. Da quel momento, ha preso avvio una serie di interventi che, dal 1991 al 1997, ha interessato il consolidamento del campanile e delle colonne interne, il restauro del Pozzo del Chiostro e altre parti del monumento.

Le nostre attività in Italia

Lavoriamo in molte regioni d'Italia indifferentemente con committenze pubbliche e private, incentrando il nostro lavoro tra architettura religiosa e civile.

Contattaci

  • Cingoli Nicola & Figlio S.r.l.
    Via Acquaviva, 11 – 64100 Teramo
    Telefono: 0861-211439
    Fax: 0861-413784
    E-Mail: cingoli@impresacingoli.it